[Old Forum] [Risorse] Contagio e Battaglie di Massa

Il primo made in Italy esportato del Gioco di Ruolo!
Bratt
Messaggi: 59
Iscritto il: 20/09/2016, 15:36

[Old Forum] [Risorse] Contagio e Battaglie di Massa

Messaggioda Bratt » 30/12/2016, 13:34

Totentanz

Le regole standard di Savage Worlds Deluxe Edition per le Battaglie di Massa indicano che, a meno di un doppio incremento, i Personaggi che intendano partecipare alla battaglia subiscono dei danni causati da varie scene (che solitamente possono avere la durata di un’ora o un di un giorno).
Nel caso specifico di Ultima Forsan questi danni “generici” vanno considerati come possibilità di contagio (visto che gli avversari sono, nella maggior parte dei casi, Morti)? Perché tirando fino a 3d6, con gli Assi sempre dietro l’angolo, i danni potrebbero essere veramente tanti!
E di conseguenza, ma più in generale, i tiri di assorbimento sono validi, come se si trattasse di un unico attacco?

--------------------------------------------

Mauro

Ciao Totentanz,
effettivamente per ogni loro tiro in battaglia (che corrisponde a una singola azione), gli Eroi hanno a disposizione un solo Tiro di Assorbimento.
Bisogna andarci davvero cauti!

------------------------

Totentanz

Ottimo, grazie Mauro; vale quindi anche per il discorso riguardante il contagio in un unico tiro immagino

Aggiungo, oltre al quesito sul contagio in un unico tiro, un’altra domanda riguardante le battaglie di massa (valida anche in generale per Savage Worlds).
Un personaggio che solitamente combatte dalla distanza e che vorrebbe partecipare ad una Battaglia di Massa “da cecchino”, posizionandosi in una posizione sopraelevata, che regole dovrebbe seguire? Nello specifico parlo delle battaglie di Pisa e di Lucca: effettivamente gli unici nemici che potrebbero raggiungerlo sarebbero i marrani con archi e balestre, ma il suo contributo potrebbe comunque essere importante. E’ quindi giusto considerare la stessa meccanica tra un guerriero lanciato in mischia contro i Morti e un tiratore ben riparato su un tetto? Può essere interessante “abbassare di uno” i gradi di danni subiti calcolati con i vari successi nei tiri di abilità? Altrimenti, per un personaggio del genere, converrebbe forse non partecipare proprio e giocare solo qualche “scena” in solitario?
Grazie!

-----------------------------

Giuseppe

Ciao Totentanz!
Ho spulciato regole e forum inglesi senza trovare una risposta a questo quesito molto interessante.
Come soluzione generale, personalmente opterei per qualcosa di simile alle opzioni che esistono per il combattimento, ovvero, nel caso di un personaggio che decide di occupare una posizione ben difesa, gli conferirei da +1 a +3 alla Robustezza (un po’ come per la copertura) e da -1 a -3 al tiro dell’abilità scelta (che nel caso del tuo esempio dovrebbe essere Sparare). In questo modo la scelta di “fare il cecchino” in posizione più sicura sarebbe una scelta significativa: guadagno in sicurezza ma potenzialmente perdo in efficacia.
Si potrebbero presentare anche opzioni opposte: tentare con spregio del pericolo uno sfondamento centrale delle linee nemiche potrebbe dare una penalità alla Robustezza (ovvero un bonus ai danni che si potrebbero subire) ma anche un bonus al tiro di abilità scelto.
Eviterei soluzioni che conferiscono solo dei bonus (difensivi o offensivi), limitandole a situazioni che gli Eroi si sono guadagnati con buone idee e coraggio, insomma rischiando in altro modo, magari prima della battaglia per riuscire a ottenere un vantaggio strategico o pratico concreto.
Giuseppe

Torna a “Ultima Forsan”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite