[Old Forum] [Risorse] Misericordia ed Elisir di Buona Morte

Il primo made in Italy esportato del Gioco di Ruolo!
Bratt
Messaggi: 59
Iscritto il: 20/09/2016, 15:36

[Old Forum] [Risorse] Misericordia ed Elisir di Buona Morte

Messaggioda Bratt » 30/12/2016, 13:38

Totentanz

Ciao a tutti, avrei un dubbio sull’utilizzo della Misericordia. Nel manuale viene presentata come un utensile da “applicare” dopo che il morituro ha ingerito l’Elisir di Buona Morte. Non capisco bene però quale sia l’utilità, visto che l’Elisir porta alla morte e la Misericordia viene usata dopo, e il corpo va comunque bruciato o seppellito con calce viva.

-------------------------------------------

Mauro

La Buona Morte conduce al trapasso il Morituro senza dolori e sofferenze, calmandone anche lo spirito. Tuttavia, dopo questa Morte Prima, prima che il corpo venga a dovere trattato, potrebbe subentrare la Morte Seconda.
In ogni caso quindi molto meglio essere sicuri che non avvengano incidenti tra la Morte Prima e la Morte Ultima, colpendo con forza il cervello con la Misericordia.

---------------------------------------------------

Totentanz

Ah ok, quindi se colpisco il cervello a un vivo o a un morituro, esso non si rialzerà mai come Morto?

---------------------------------------

Giuseppe

Esatto!

----------------------------------

Totentanz

Questo mi fa sorgere un’altra domanda: cosa significa per un Morto essere ferito (e quindi sconfitto) e per un Morto Protagonista essere portato a quattro ferite? Il loro corpo viene così “consumato” da non essere più servibile, oppure significa che sono stati colpiti alla testa e quindi non possono più muoversi? Altrimenti, ogni Morto potrebbe “scendere” di categoria a Obbrobrio e gli Eroi dovrebbero di nuovo sconfiggerlo?

--------------------------------------------------

Mauro

Bene, questa è una possibile variante, molto interessante
Noi abbiamo adottato per comodità lo standard di Savage Worlds: ogni nemico che diventa “Incapacitato” (Comparse ferite 1 volta e Protagonisti Feriti 4 volte) è essenzialmente fuorigioco. E’ talmente devastato e scomposto che non rappresenta più un ostacolo e può essere “eliminato” definitivamente senza bisogno di tiri o azioni dichiarate.
Certo, per le Progenie la cosa non è così semplice, visto che anche parti del loro corpo mutilato potrebbero tornare presto ostili.
Sicuramente, a meno di casi speciali (o sorpresine che si volessero dare agli eroi), i Morti incapacitati non dovrebbero diventare immediatamente Obbrobri: quando viene distrutto il cervello o l’avversario incapacitato in qualche altro modo, occorrono giorni, settimane o perfino mesi prima che i “pezzi” siano in grado di agire autonomamente, mentre al loro interno si formano nuovi gangli, gavaccioli e organi “indipendenti” che imitano quelli di un corpo completo.
L’ideale sarebbe che ogni Progenie sconfitta venisse poi gettata nel fuoco o nella calce viva per evitare ogni altro problema futuro, ma se i corpi vengono semplicemente lasciati in giro, beh a quel punto, dopo qualche tempo, potrebbero davvero tornare in gioco come Obbrobri di qualche genere…

--------------------------------------------------

Totentanz

Quindi in realtà, se l’Atramento non necessita realmente del cervello ma può “riprodurne” un’imitazione, anche un morituro – dopo l’applicazione di Misericordia e Buona Morte – se non trattato con fuoco o calce viva potrebbe tornare, nonostante il cervello fuori uso?

----------------------------------

Mauro

Sì, purtroppo sì!
Autore
Articoli

Torna a “Ultima Forsan”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite